.st0{fill:#FFFFFF;}

Il grande Fraintendimento che vedo nella creazione dei Contenuti Social 

 Settembre 25, 2020

Scritto da  Marco Munich

C’è un grande fraintendimento per ciò che riguarda i contenuti Social.

Si pensa infatti sempre che questi debbano essere il tramite per qualcosa che si vuole ottenere.

Nel mio lavoro mi capita di vedere a questo proposito:

  • Clienti che vogliono avere il proprio sito, senza avere pubblicato prima dei contenuti
  • Clienti che hanno dei profili social, ma non ci hanno ancora scritto niente
  • Clienti che pensano al marketing e al funnel, ma ugualmente non hanno pubblicato nessun tipo di contenuto

Ci sono infine, persone che addirittura vogliono fare cose di alto profilo come interviste o organizzare eventi, senza però aver pubblicato niente di loro. Il risultato è che il pubblico non sa niente di loro (cosa pensano, di cosa parlano, ecc…).

L’importante è pubblicare

Questo è un grandissimo errore. Non importa se non hai un business, la cosa che devi fare è pubblicare contenuti. Attraverso la pubblicazione noi andiamo infatti a mostrare la nostra “firma energetica”.

Dentro la firma energetica c’è tutto:

  • Il nostro modo di fare
  • Il nostro bagaglio di esperienze
  • La nostra capacità di spiegare un determinato argomento

Tutto questo si riassume in un insieme che, quando viene percepito all’esterno dalle persone, fa dire loro “Questo mi piace / non mi piace / lo ignoro”.

Mi verrebbe quindi da dire che si tende a mettere davanti il mezzo e i contenuti vengono proprio messi in secondo piano. Il punto è che questi non sono “un tramite per” ma la prima cosa che invece dovresti fare.

Il contenuto è perciò la cosa che fa sì che il mezzo lavori bene. Ti faccio un esempio. Il sito internet può essere bellissimo, avere una grafica perfetta e una customer journey (il percorso che l’utente fa per arrivare da un punto x fino all’effettiva vendita del tuo prodotto o servizio).

Tuttavia, tutto ciò che hai fatto per il tuo sito a livello strutturale non serve a niente se mancano quei contenuti che servono a far vedere al potenziale cliente un suo problema da un’ottica differente.

I contenuti sono talmente importanti che il sito passa in secondo piano. Ḕ insomma un mero contenitore dei contenuti. In altre parole: è meglio avere tanti contenuti e ad un certo punto decidere di raccoglierli all’interno di un sito, piuttosto che avere un sito e chiedersi “Ora cosa ci scrivo?”.

Un passo indietro

All’inizio dell’attività anch’io avevo fatto lo stesso errore di pensare fosse più importante tutto il resto rispetto ai contenuti, perciò ti invito a fare lo stesso “passo indietro” che ho fatto io rispetto a quello che stai facendo.

Se in questo momento stai iniziando la tua attività, non sai come fare o ti senti bloccato perché qualcosa non funziona, ti basta guardare quello che manca. A questo proposito ti invito anche a dare un’occhiata ai miei contenuti gratuiti, perché potrebbero essere un ottimo spunto per passare all’azione.

Mi piacerebbe quindi darti una sorta di sveglia per convincerti ad iniziare a pubblicare contenuti, senza stare a pensare se sono perfetti oppure no.

La cosa importante è quindi semplicemente guardare di cosa stanno parlando le persone e iniziare a dire la tua opinione su ciò che sta accadendo. Non è necessario che tu scriva un’opera d’arte, perché quello che ti sto suggerendo non è una creatività di tipo classico in cui c’è un foglio bianco e tu devi per forza scrivere qualcosa.

Ti consiglio piuttosto di partire da quello che ti sta intorno e di prendere ispirazione da questo. Puoi ad esempio ispirarti ad una persona che tu pensi stia andando in una direzione che pensi sia corretta. Puoi addirittura parlare di questa ipotetica persona e spiegare perché ritieni stia facendo bene a fare quello che fa.

In alternativa, potresti persino spiegare che questa persona sta facendo determinate scelte e il motivo per cui tu non sei d’accordo. Cerca quindi di portare al pubblico un tuo contenuto che faccia sì che le persone si facciano un’idea di te.

In conclusione:

Ovviamente, qualsiasi blocco che non ti permette di fare nessuna azione, ha una natura di tipo personale. Se tu non stai facendo niente, è quindi fondamentale per prima cosa che tu ti chieda se l’attività che stai facendo è davvero quello che vuoi fare.

Mi rivolgo soprattutto a chi lavora nel campo della relazione dell’aiuto e non stanno comunicando esternamente (in parole povere: non ci stanno mettendo la faccia).

Sono certo che se tu hai una determinata personalità, o una narrativa tale per cui sei sicuro che non ti servano i contenuti, e i risultati ti danno ragione, allora fai bene a  continuare per questa strada.

Se però una anche solo una minima parte di te sente che tutto questo è in realtà una scusa per non metterci la faccia, allora è arrivato il momento giusto per cominciare a fare delle azioni.

Spero di esserti stato utile; se l’argomento ti interessa e senti di voler iniziare un percorso con me, contattami pure in privato, sarò felice di aiutarti.

A presto!

Creazione Messaggio Autentico - Marco Munich Consulente Marketing per Coach, Operatori Olistici e Terapeuti
Per informazioni sul percorso, clicca nell’immagine

Se ti risuona e vuoi sviluppare il tuo Messaggio…

Considera di iniziare un percorso con me attraverso 3 mesi di lavoro per la Creazione del tuo Messaggio Autentico.

Si tratta di 4 Video Lezioni + Bonus dedicate a Coach e Counselor e Terapeuti che desiderano creare una presenza online autentica, attraverso un messaggio chiaroche venga dal cuorerispettando il proprio tono di voce.

Se è qualcosa che ti risuona e desideri avere più informazioni, vai qui

Facebook Comments

Marco Munich


In un mondo in cui il "vendere" arriva prima dell'aiutare, è diventato difficile per chi, come te, si dedica agli altri per vocazione... Marco Munich è un consulente marketing che, attraverso un marketing etico ed estremamente personalizzato, aiuta Life Coach, Counselor e Professionisti dell’olistico a creare contenuti intuitivi, che arrivano al cuore delle persone, raggiungendole nel loro spazio.

>