• Home
  • |
  • Blog
  • |
  • Che prezzo dare ai miei prodotti? Consigli per Counselor, Coach e Operatori Olistici

Che prezzo dare ai miei prodotti? Consigli per Counselor, Coach e Operatori Olistici

  • Home
  • /
  • Blog
  • /
  • Che prezzo dare ai miei prodotti? Consigli per Counselor, Coach e Operatori Olistici
Tag di questo articolo: che prezzo dare ai miei prodotti?

Ultimo aggiornamento il Febbraio 28, 2023

Che prezzo dare ai miei prodotti? Consigli per Counselor, Coach e Operatori Olistici - Marco Munich, Content Marketing Olistico

Decidere il prezzo dei propri prodotti non è mai un compito facile. Molti nel settore olistico si chiedono se stanno vendendo le loro consulenze al prezzo giusto o se dovrebbero abbassare o alzare il prezzo per massimizzare i profitti. Assieme a questo, molti miei colleghi e persone che gravitano nel mondo della spiritualità, sono convinte di alcune cose che, nella realtà dei fatti, non stanno in piedi. In questo articolo, ti dico cosa farei se fossi un counselor, coach o operatori olistico su come determinare il prezzo giusto per i tuoi prodotti.

Come impostare il prezzo giusto per i tuoi prodotti?

Prima di tutto, è importante capire il valore dei tuoi prodotti. Dovresti chiederti: qual è il valore che i tuoi prodotti/servizi/consulenze portano ai tuoi clienti? Ci sono diversi modi per determinare il valore dei tuoi prodotti, come ad esempio confrontarsi con la concorrenza e fare un’analisi del mercato, oppure, chiedere ai tuoi clienti cosa pensano dei tuoi prodotti. 

Il tuo prezzo dovrebbe riflettere il valore dei tuoi prodotti. Questo ti serve a comprendere qual è il valore medio percepito dal cliente di quel determinato prodotto o servizio, dico questo, perchè spesso si tende a dimenticare che, se qualcosa che desidero esce dal prezzo medio: o è altamente giustificato (un iphone nuovo appena uscito nella mente del cliente ha senso possa costare 1500€) o è ingiustificato.

Putroppo nel coaching e nel mondo spirituale si tende a pensare che sei tu a dare un valore ai tuoi prodotti: non dico non sia così, ma lo è soltanto in un range di 50/200€ in più e non, 5555€, 2222€, o 91827€ quando il valore percepito di quel servizio è di 150€ .

Inoltre, devi considerare anche i costi di produzione, i costi di marketing e le spese generali della tua attività. Dovresti sapere esattamente quanto costa produrre il tuo prodotto/servizio/consulenza e quale margine di profitto ti aspetti di avere (e, se noti, quasi tutti i prezzi medi di prodotto hanno in sè già questo calcolo di costi, proprio perché chi voleva aumentare i suoi costi si è reso conto che poteva farlo ma fino a un certo punto), quindi:

Cosa consiglierei a un Counselor:

Utilizzare una strategia di prezzo dinamica, in cui i prezzi possono variare a seconda di diversi fattori come il mercato locale (i prezzi della tua concorrenza) e la domanda. Inoltre, dovresti considerare di creare diversi pacchetti di prodotti, in modo che i clienti possano scegliere la soluzione migliore per le loro esigenze, la parola chiave è “personalizzazione” e non “standardizzazione”.

Cosa consiglierei a un Coach:

Creare un prezzo che rifletta il tuo valore e il tuo posizionamento sul mercato, ma senza avere paura di impostare un prezzo più alto se ritieni che il tuo prodotto sia di alta qualità. Inoltre, non abbassare troppo il prezzo del prodotto, poiché ciò può portare a una diminuzione della percezione di valore da parte dei clienti.

In questo caso standardizzare può essere una chiave.

Cosa consiglierei a un Operatore Olistico:

Agli operatori olistici consiglio di prendere in considerazione il benessere generale del vostro cliente, non solo la vendita del prodotto. Impostate un prezzo che rifletta il valore del prodotto, ma che allo stesso tempo tenga conto dell’impatto positivo che il prodotto ha sulla vita del vostro cliente perché il benessere con cui tornano a casa, crea un effetto “accumulativo” che fa venire la voglia di tornare da te (aspetto chiamato “ritenzione” nel marketing classico)

Penso che determinare il prezzo giusto dei tuoi prodotti richieda una combinazione di analisi di mercato (argomento su cui farò un articolo per capire cosa significa farla da uno spazio di autenticità), considerazioni sui costi e valutazioni sul valore reale del prodotto. Seguendo questi consigli, sarai in grado di creare un prezzo che rifletta il valore del tuo prodotto e soddisfi le esigenze dei tuoi clienti. Ricorda sempre di non sottovalutare il valore del tuo prodotto e di non abbassare il prezzo troppo facilmente.

Ti mando anche a quest’altro articolo scritto in passato, che ti può dare un’altro approfondimento interessante sul tema dei “prezzi santi”:

Creazione Messaggio Autentico - Percorso Online per comunicare in modo autentico
LIBRO: Content Marketing Olistico, Come promuoversi online in modo autentico nel settore olistico se sei Counselor, Coach o Operatore olistico
Chi sono

In un mondo in cui il "vendere" arriva prima dell'aiutare, è diventato difficile per chi, come te, si dedica agli altri per vocazione...

Marco Munich è un consulente marketing che, attraverso un marketing etico ed estremamente personalizzato, aiuta Life Coach, Counselor e Professionisti dell’olistico a creare contenuti intuitivi, che arrivano al cuore delle persone, raggiungendole nel loro spazio.